breaking news

Pagliaroli nuovo DS della Tivoli 1919: “A Villalba lascio un pezzo di cuore”

giugno 21st, 2019 | by Carmine D'urso
Pagliaroli nuovo DS della Tivoli 1919: “A Villalba lascio un pezzo di cuore”
Eventi
0

Scrocca: “Ragazzo corretto, sono sicuro che farà bene anche nella nuova società”
La notizia è giunta dopo una attenta e sofferta riflessione: Enrico Pagliaroli lascia il posto da direttore generale del Villalba Ocres Moca 1952 per andare a ricoprire il ruolo di direttore sportivo della Tivoli 1919. “Per me questa è stata una decisione importante – afferma Pagliaroli – soprattutto per il fatto che a Villalba sono legato ai presidenti Pietro Scrocca e Mauro D’Autilia da sincera amicizia. Ringrazio loro perché mi hanno offerto l’occasione di una prima squadra nel campionato top della regione, e se oggi ho questa importante opportunità, sicuramente gran parte del merito va a loro, perché mi hanno dato una grande possibilità fidandosi di me. Provo grande stima e riconoscenza nei loro confronti, anche perché quando ho comunicato la proposta che mi era giunta da Tivoli, non hanno avuto remore, ma serenamente e in maniera amichevole hanno accettato di buon grado che andassi a fare questa ulteriore esperienza. Mi conoscono da anni e in questo modo stanno aiutando il mio percorso di crescita professionale”. “A Villalba lascio un pezzo di cuore – afferma Pagliaroli – è la società in cui ho passato più anni e, come dissi 5 anni fa, mai dire mai nel futuro. Nella vita non si può mai sapere. Voglio sottolineare che prima di essere un dirigente, sono un tifoso di questa società e spero che anche il prossimo anno faccia un grande campionato. Ringrazio anche mister Leone , il preparatore Tarquini, Rita, Giuliana, Ivano, tutto lo staff, li ringrazio perché mi hanno dato una grande mano”.
Immediata la replica del presidente Pietro Scrocca: “Io ringrazio lui dell’operato in questo ultimo periodo – afferma il numero uno del Villalba – Enrico in passato ha già lavorato con noi per 8-10 anni nel settore giovanile, si è sempre distinto per i modi e per la sua dedizione. Gli auguro tutte le fortune che merita e sono sicuro che farà bene anche nella nuova società; lo ringrazio soprattutto per la correttezza e la professionalità, sia passata e che futura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *