breaking news

Il Villalba chiude in bellezza. Nasti miglior giocatore

maggio 12th, 2019 | by Carmine D'urso
Il Villalba chiude in bellezza. Nasti miglior giocatore
Varie
0

Ora occhio al futuro. Il Villalba Ocres Moca 1952 saluta la sua prima stagione in Eccellenza con una tranquilla salvezza, raggiunta con due giornate di anticipo sulla fine del campionato. E chiude la sua stagione così come l’aveva inaugurata, con una vittoria di misura griffata dal solito bomber Flavio Prioteasa. Stavolta a farne le spese e pagare dazio allo stadio Ocres Moca e’ stato un pur coriaceo Bricofer Casal Barriera, piegato sul filo di lana, al novantesimo minuto; nel mezzo tanta festa, sfottò sugli spalti e sportività in campo, almeno fino al gol. Colore hanno creato i supporters ospiti, con cori, fumogeni e bombe carta che volevano essere soltanto il giusto commiato ad un campionato vissuto senza eccessivi patemi d’animo. Più compiti e ordinati i ragazzi di casa, della Brigata biancorossoblu, che hanno incitato i propri beniamini durante i 95 minuti di gara, hanno esultato al gol e festeggiato con loro sotto i gradoni della tribuna e in campo. Al triplice fischio, infatti, e’ stato consegnato dai tifosi il giusto riconoscimento al giocatore più votato sui social durante l’anno, quel Federico Nasti che ha parato come un campione sin dalla prima giornata, incubo degli attaccanti avversari e soprattutto dei rigoristi. Un elemento di sicura affidabilità su cui costruire le fortune della società nella categoria top della Regione. Intanto la squadra di mister Diego Leone si e’ regalata l’ennesima soddisfazione andando a battere un avversario che nel recente passato ha incrociato spesso i suoi destini a quelli del sodalizio tiburtino. E’ stata gara vera già dalle prime battute e il portiere ospite si e’ distinto con alcune belle parate come quella su Scotto ad inizio gara. Poi e’ salito in cattedra Prioteasa, prima spedendo a lato un destro sotto misura, a porta quasi sguarnita ma in precario equilibrio, poi nella ripresa non approfittando di uno svarione dello stesso numero uno del Casal Barriera e piazzando sul fondo un diagonale rasoterra che sembrava davvero destinato al gol. Nell’ultima parte di gara la pressione del Villalba si e’ fatta insostenibile e dopo una clamorosa traversa dello stesso Prioteasa, e’ arrivato il gol sempre di testa, in acrobazia, sul secondo palo. Applausi convinti da parte di tutti ma adesso in campo scendono i presidenti, Pietro Scrocca e Mauro D’Autilia, il direttore Sportivo Angelucci e il direttore generale Pagliaroli, per rinforzare una squadra che la prossima stagione vorrà togliersi altre soddisfazioni ed alzare ulteriormente l’asticella. E il sogno continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *