breaking news

Mister Rosa (Villalba): “A 16 anni servono tecnica e tattica”

maggio 3rd, 2019 | by Carmine D'urso
Mister Rosa (Villalba): “A 16 anni servono tecnica e tattica”
Varie
0

“Mister Matteo Rosa e i ragazzi del 2002 del Villalba, sono ormai una sorpresa nella sorpresa, con grandi risultati e tanto divertimento in campo. Rosa può vantare una promozione con gli allievi alla categoria regionale, ma come già disse qualche mese fa, si sente un allenatore che punta non solo sulla tecnica, ma anche sulla tattica nella sua squadra: “Mai sedersi sugli allori, affrontando formazioni importanti occorre lavorare ancora di più. Anche quando si è nei primi posti della classifica si può fare meglio”, confessa. Poi ribadisce il suo concetto sugli allievi: “A16 anni i ragazzi hanno una età un po’ particolare, siamo vicini a definirli uomini. Hanno mantenuto i piedi in terra come avevo chiesto ad inizio campionato, sempre nel massimo dell’educazione e del rispetto. Continuano a seguire attentamente quello che gli si dice, consigli e rimproveri. Non abbiamo mai incontrato grandi difficoltà, rimaniamo un ottimo gruppo, di ragazzi e calciatori. Abbiamo trascorso una stagione a lavorare quasi da prima squadra, preparando in maniera maniacale fase offensiva e fase difensiva. Soprattutto quest’ultima, facendo attenzione a non subire tanti gol. Forse con un po’ di cattiveria in più in zona gol, come ho sempre detto, avremmo raccolto maggiori soddisfazioni e punti. Continuiamo a giocare divertendoci, e i gol ormai sono una certezza tra difensori, centrocampisti e attaccanti, senza distinzioni”. Il gruppo e’ ormai legato da amicizia e sintonia, tra i ragazzi e con il mister, con cui c’è anche confidenza. I risultati sono arrivati grazie a tecnica di base, “presente in tutti i miei elementi”, conclude Matteo Rosa, ma anche e soprattutto grazie ad “una parte tattica molto importante: a 16 anni i ragazzi devono sapere imparare i movimenti di squadra, non possono farne a meno, continuo a ribadirlo ogni volta. E insieme all’aspetto psicologico, l’approccio alla gara diventa fondamentale per ottenere grandi risultati. Ormai credo sia un concetto assimilato, siamo a fine stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *