breaking news

Il Villalba spreca troppo e raccoglie nulla

marzo 10th, 2019 | by Carmine D'urso
Il Villalba spreca troppo e raccoglie nulla
News
0

Il Villalba Ocres Moca 1952 esce sconfitto immeritatamente dalla trasferta contro il Campus Eur. Peccato davvero, soprattutto se si considera la prestazione e come si era messa la partita. Neanche dieci minuti di doppia superiorità numerica hanno aiutato i ragazzi di mister Leone, che hanno sciupato e, forse in preda alla eccessiva fretta, hanno gettato alle ortiche un predominio territoriale piuttosto sterile. Il Villalba si presenta con un 4-3-3 strutturato con centrali Ranieri e Pulci, Bartucca a destra ed il rientrante Langiotti a sinistra. A centrocampo Bari, Valentini e Libertini, avanti Zanoletti, Prioteasa e Fagioli. Primo tempo con avvio positivo e ben due episodi dubbi su cui recriminare per Fagioli e compagni, con due calci di rigore che l’arbitro non concede.
Alla prima azione arriva l’errore della difesa tiburtina e il Campus Eur va subito in vantaggio. Alla mezz’ora arriva anche il raddoppio dei padroni di casa, cui segue una reazione rabbiosa del Villalba, ma senza grandi occasioni da rete. Nel secondo tempo i biancorossoblu entrano in campo con tutt’altro piglio e trovano subito il gol con Fagioli su rigore. Importante anche l’espulsione del centrale di casa, che lascia i suoi in dieci praticamente per metà partita. La gara sembra in discesa, ma come detto i ragazzi di mister Diego Leone non riescono a ragionare e far girare il pallone per sfruttare l’uomo in più, abbandonandosi a troppi lanci lunghi dalla difesa, puntualmente preda dei centrali avversari. Ma la superiorità del Villalba a tratti e’ incontenibile, tanto che arriva il rosso anche per il portiere del Campus Eur. Una doppia superiorità numerica che non riesce ad incidere sul risultato per la disperazione dei giovani calciatori tiburtini.
Tra i migliori in campo da segnalare il buon primo tempo di Libertini, bene al solito Bari a tutto campo e Fagioli incisivo in attacco, generoso Prioteasa. Da segnalare l’ingresso positivo di Raho sulla fascia destra, che argina bene la catena di sinistra dell’attacco dei padroni di casa. Sara’ fondamentale la partita di domenica prossima al campo Ocres Moca, dove arriverà un Montespaccato ferito dalla recente goleada interna subita dall’Unipomezia 1938. Serviranno i 3 punti senza se e senza ma, per muovere una classifica ancora molto positiva ma bisognosa di ossigeno. La Brigata si sta preparando per dare il giusto sostegno al progetto tiburtino, ormai lanciato nel rush finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *