breaking news

Villalba, immeritata la prima sconfitta esterna

gennaio 6th, 2019 | by Carmine D'urso
Villalba, immeritata la prima sconfitta esterna
News
0

Alla fine arriva la prima sconfitta esterna per il Villalba Ocres Moca 1952, proprio nell’ultima partita del girone di andata, contro il Bircofer Casal Barriera. Peccato, perché la gara, resa nervosa da un pubblico intemperante e da un clima decisamente poco sportivo nel piccolo impianto romano, avrebbe meritato una equa spartizione della posta. Ma tant’è. Gara bloccata a centrocampo, tra due squadre attente a non subire prima che a proporre, faceva presagire un salomonico 0-0 al termine dei 90 minuti. E così sarebbe stato, se non fosse per un errore a cinque minuti dal termine del primo tempo, direttamente da calcio d’angolo, che ha permesso ai locali di sbloccare il risultato. Eppure nella prima frazione i tiburtini di mister Diego Leone erano andati addirittura vicini al gol con un tiro di Federico Giulitti. Buona la prestazione anche di Antonio pagella, che ha ben sostituito Federico Nasti, il para rigori, e della coppia centrale Ranieri e Scotto. Nella ripresa poche emozioni e tanto nervosismo, soprattutto sugli spalti, dai quali non hanno potuto tifare i supporters della Brigata Villalba, “consigliati” di non accedere all’impianto per motivi di sicurezza. Come già detto, clima difficile, con pesanti ingiurie e aggressioni verbali ai giocatori ospiti, in particolare al giovanissimo Andrea Zanoletti. Che fosse una gara sentita lo si era già capito alla vigilia, ma sarà complicato anche il ritorno, il prossimo 12 maggio, ove ci si attende che la Lega decida di intervenire direttamente per impedire che i tifosi ospiti si rechino all’impianto Ocres Moca prendendo provvedimenti nei confronti del Bricofer Casal Barriera, responsabile della propria tifoseria.
E domenica ci sarà un’altra trasferta importante per il Villalba, che andrà a far visita all’Atletico Vescovio che, nonostante la sconfitta dell’andata, precede i tiburtini di un punto in classifica. Scontro diretto, quindi, con tre punti in palio che valgono il doppio nell’economia di una corsa contro la retrocessione che vede coinvolte praticamente la metà delle formazioni del girone A di Eccellenza laziale. E il Villalba ha intenzione di continuare a sognare una salvezza che oggi avrebbe lo stesso sapore della recente vittoria del campionato di Promozione. I tifosi continuano a crederci e a sostenere i propri ragazzi senza mollare di un centimetro. E i giocatori lo sanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *