breaking news

“Villalba, una scuola calcio proiettata al professionismo”

dicembre 5th, 2018 | by Carmine D'urso
“Villalba, una scuola calcio proiettata al professionismo”
Eventi
0

Tre mesi di corsa, verso l’obiettivo di crescere imparando e giocando: la scuola calcio del Villalba Ocres Moca 1952 si riscopre grande e… professionale. “Molto soddisfatto del lavoro fatto negli ultimi tre mesi – esordisce mister Luca Ferranti – abbiamo consolidato gruppi formati con caratteristiche specifiche mantenendo alto il loro stato di evoluzione, grazie soprattutto a Gino Zampa e Claudio D’Ulisse, che hanno coordinato il progetto. Ha portato molti frutti far confrontare i nostri ragazzi con i pari livello. Si divertono certamente di più ed essendoci maggiore competizione, migliorano sensibilmente anche sotto il profilo della convinzione personale e tecnica. Dove c’è competizione, c’è miglioramento. Nel caso specifico stiamo parlando dei gruppi più vicini all’agonistica, quelli prossimi al salto di categoria, dai 2006 ai 2009, tra di loro molto vicini ai livelli degli anni che li precedono, sia tecnicamente che come crescita”.
Anche i numeri confortano le scelte della società: “Rispetto alla scorsa stagione, considerando questo il primo anno di una scelta importante e rivoluzionaria come quella di dividere i gruppi in base alle attitudini, fruendo di due impianti invece di uno, i numeri sono molto positivi. Non dimentichiamo che in due impianti il bambino può avere difficoltà a spostarsi e adattarsi a realtà differenti. Ma solo all’inizio i cambiamenti sono aspri, dopo tutto procede in maniera serena. Per il lavoro che stiamo facendo, sono sicuro che presto il progetto porterà risultati ancora migliori”.
Molte le conferme di genitori e ragazzi che hanno scelto il Villalba anche per il futuro: “Tranne rari casi, sono molte le famiglie che hanno deciso di rimanere a Villalba, e di questo siamo orgogliosi, fieri. Quando una famiglia sposa il tuo progetto, togliendo tempo alla casa, non solo e’ una grande soddisfazione, ma una gratificazione di tutto un lavoro che viene fatto a monte dalla società e dalla dirigenza. Peraltro abbiamo anche individuato ragazzi che spiccano per doti tecniche elevate, e che quest’anno o negli anni addietro sono stati monitorati da altre società. Ovvio che se un bambino e’ talentuoso, la società non gli impedirà una crescita fino a raggiungere, se possibile, livelli professionistici, decidendo insieme per il bene del bambino. Altrimenti li teniamo volentieri con noi e li coccoliamo fino alla prima squadra. Insomma, nel territorio tiburtino la scuola calcio del Villalba sta emergendo come una organizzazione prossima ai professionisti, che di dilettante ha davvero poco”.
Sintonia anche tra i vari allenatori e tecnici, senza troppi screzi, nonostante siano davvero numerosi: “Tra i mister ormai si è creato un forte legame – assicura Ferranti – come in una famiglia o comunità. C’è anche qualche problematica, certo, ma i pensieri diversi si confrontano, ci si spiega e si percorre la strada insieme più forti di prima. L’ho notato soprattutto quest’anno, con tanti allenatori, frutto di uno sforzo economico e organizzativo della presidenza senza pari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *